News

9 Gennaio 2019

Esportare ppt/pptx in pdf

Uno dei problemi più comuni in cui ci si imbatte quando si realizzano presentazioni in PowerPoint è quello di convertire i file pptx in pdf senza perdere le animazioni. Quante volte da studente, e non solo, ho scaricato o ricevuto pdf, generati da file PowerPoint, in cui molte slide erano illegibili a causa della sovrapposizione di vari elementi grafici, che nel PowerPoint originale comparivano uno alla volta. Infatti, sebbene nelle ultime versioni di PowerPoint ci sia una funzione apposita per esportare la presentazione in pdf, non è mai stato affrontato il problema di come rendere le animazioni nel pdf.

Su Windows una soluzione molto semplice è quella di usare PPspliT, sviluppato dall'italiano Massimo Rimondini. PPspliT è un add-in di PowerPoint: dopo averlo installato, nella ribbon di PowerPoint comparirà un nuovo tab "PPspliT" all'interno del quale, a parte pochissime opzioni, c'è un grande pulsante chiamato "Split animations".

Quando si vuole esportare in pdf una presentazione contenente delle animazioni, prima bisogna cliccare sul pulsante "Split animations" che modificherà la presentazione attuale "sviluppando le animazioni". Per esempio se in una slide ci sono due oggetti che compaiono in sequenza, PPspliT creerà tre slide: la prima senza oggetti, la seconda con il primo oggetto, la terza con entrambi gli oggetti. Per questo motivo bisogna stare attenti a salvare il nuovo pptx così generato con un nuovo nome. Fatto questo si potrà procedere all'esportazione di questo pptx "sviluppato" usando la classica funzione Esporta->Crea PDF di PowerPoint.